Magari martedì

Mi chiedo il colore
dell’amore che mi spetta.
Di sicuro trasparente
quanto l’acqua che sempre sfugge.
L’amore non è terra di mezzo.

Roma, 19 agosto 2014

Vorrei
che ci innamorassimo
allo stesso modo
nello stesso istante.
Una Concomitanza.
Nulla più.

Roma, 26 luglio 2014

Sette

In un impercettibile
fischio
sul ritornello amaro
del susseguirsi dei giorni
scriviamo la nostra ballata
che non c’è.
È invisibile agli occhi di molti
lo sforzo di chi cerca di non impazzire.
A spingerci oltre
è solo il canto personale
del nostro coraggio.

Roma, novembre 2018

Fierezza nel lento
suo riapparire.
Danza interrotta.
Vivevo con ciò che avevo
imparato: fare il morto
a galla.

Roma, 5 luglio 2020